PIANTE SPONTANEE- La Borragine

23 Gen PIANTE SPONTANEE- La Borragine

La borragine ( nome botanico:Borrago officinalis L.) è una pianta che cresce dal mare fino a 800 metri in tutta Italia,nei luoghi coltivati,lungo i fossi,nelle siepi.Qui in Maremma fiorisce all’inizio della primavera e riempie i campi fino a maggio con i suoi meravigliosi fiorellini azzurri che, guardati da vicino ,sono dei piccoli capolavori a forma di stella.Molto usata un tempo nella cucina contadina oggi è una pianta un po’ dimenticata che pochi conoscono.Il suo sapore ricorda quello del cetriolo,le foglie crude vengono usate tritate in insalate anche se il consumo della pianta cruda è controverso per il suo contenuto in alcaloidi pirrolizidinici che sono tossici a livello epatico,mentre tutta la pianta lessata può essere usata come ripieno per sformati ,ravioli ,minestre.Si usa anche per preparare bevande come la famosa “Pimm’s N 1” britannica a base di gin.

Le sue foglie contengono sostanze tanniche,resina,mucillagini,saponina,allantoina e venivano usate in passato bollite per impacchi contro la gotta,contusioni,mal di denti.

I fiori canditi erano dati per accelerare il recupero nelle convalescenze.

L’olio spremuto a freddo dei suoi semi , ricco di acido linolenico e gammalinoleico ,è un prezioso alleato della pelle  contro l’acne,la dermatite atopica e come antirughe.

Share
Nessun commento

Scrivi un commento